Informazioni turistiche, suggerimenti e consigli per organizzare al meglio le proprie vacanze sulle località delle Costa Veneziana.

Weekend a Venezia

In molti prima di organizzare una vacanza nella Serenissima si chiedono quanti giorni siano necessari per visitarla. Una risposta non c’è, probabilmente nemmeno i veneziani hanno mai visto tutta la città.

Un weekend a Venezia, se ben organizzato, è la giusta occasione per approcciarsi alla città, visitando i suoi luoghi simbolo, e le zone principali. Un fine settimana è ottimo per un primo contatto con la perla dell’Adriatico.

In questo articolo-guida vedremo come organizzare e cosa fare in un weekend a Venezia.



PRIMO GIORNO
L’arrivo a Venezia

I modi per arrivare a Venezia sono molteplici, solitamente per questioni di praticità e convenienza i più utilizzati sono treni e autobus. A dividere Piazzale Roma, capolinea del bus, e la Stazione di Venezia Santa Lucia è solo il Ponte della Costituzione o Calatrava, uno dei cavalcavia più famosi e chiacchierati della città.

Arrivati a destinazione potete subito raggiungere Piazza San Marco, cuore della Serenissima, dove avete la possibilità di ammirare alcuni dei monumenti principali come: Palazzo Ducale, la Basilica e il Campanile di San Marco. Per raggiungere la vostra meta, attraverserete uno dei 5 cavalcavia più famosi della città: il Ponte degli Scalzi, ubicato di fronte alla Chiesa di Santa Maria di Nazareth, deve il suo nome all’ordine dei carmelitani scalzi, che per anni ebbero dimora nell’edificio religioso.

Seguendo le indicazioni, poste all’inizio di molte calli, raggiungerete uno dei simboli della città: il Ponte di Rialto, dal quale scattare una foto ricordo, con il Canal Grande sullo sfondo.
Da Rialto a San Marco il tragitto è breve, e con il naso all’insù scorgerete la Torre dell’Orologio, un imponente edificio su cui è posto un orologio astronomico.
Visitato il cuore della città, a pochi passi da voi si trova il Ponte dei Sospiri, in passato veniva percorso dai carcerati portati nelle prigioni, oggi, secondo le leggende, se viene oltrepassato in gondola dagli innamorati è augurio di amore eterno.

Il pranzo a Venezia

Dopo una mattinata impegnativa, alla scoperta del cuore della città, è bene fermarsi per una pausa.
Le alternative nella città non mancano. Chi vuole può mangiare a San Marco, tenendo ben presente che i costi sono abbastanza elevati, oppure ci si può spostare verso zone più interne dove tra osterie, trattorie e i famosi bacari veneziani i vostri palati verranno soddisfatti.

Nella città non mancano alternative per vegani, vegetariani e celiaci.



Il pomeriggio a Venezia

A pancia piena, tornate verso Piazza San Marco, per approfondire due dei suoi principali edifici: Palazzo Ducale e la Basilica.

Un consiglio: nei periodi festivi, come il Capodanno di Venezia, o il Carnevale, è bene prenotare i biglietti con anticipo, per evitare lunghe code e conseguenti perdite di tempo.
Prenotando questo biglietto saltafila, potete accedere ai due simboli della città, senza dover attendere, e accompagnati da una guida esperta riuscirete ad approfondire storia, stile e significato dei due imponenti palazzi di Piazza San Marco.

Tour3

Visita guidata Palazzo Ducale e Basilica di San Marco

Scopri grazie a una visita guidata prioritaria Palazzo Ducale e della Basilica di San Marco. Accompagnato da un esperto avrai accesso a due dei simboli di Venezia. Un’esperienza unica, per arricchire e rendere completo il tuo weekend nella Serenissima.
Il costo del biglietto comprende: l’accesso alla terrazza della Basilica d’Oro, dalla quale avrai una vista suggestiva sulla piazza e la laguna circostante.
L’accesso al museo della chiesa, al Ponte dei Sospiri e alle Prigioni.

Inoltre, un app per mobile con commento autoguidato di Rialto e Piazza San Marco e una mappa in 2D che ti permette di vedere la città com’era nel 1700.

La vostra visita guidata a Palazzo Ducale e alla Basilica durerà due ore, e una volta conclusa, prima di un aperitivo in stile veneziano, andate ad ammirare uno dei palazzi meno noti, e turistici della città: Palazzo Contarini del Bovolo.
L’edificio presenta una particolare scala a chiocciola, accessibile acquistando il biglietto, dalla quale avrete una delle viste più suggestive della Serenissima.

Aperitivo e cena

Per concludere al meglio il vostro primo giorno del vostro weekend a Venezia, non potete perdervi l’aperitivo, un must per i veneziani.
Dirigendosi verso il Ponte di Rialto si ha l’opportunità di bere un bicchiere di vino e ammirare uno splendido tramonto riflettersi nelle acque del Canal Grande.
Chi invece preferisce una zona meno affollatta, e più tipica, può dirigersi verso il Bacareto Da Lele, prediletto da molti studenti veneziani, vi farà assaggiare i classici cicchetti veneziani.

Ad aperitivo concluso potete decidere se: dirigervi verso l’hotel o rimanere fuori per la cena.
La zona più movimentata, dove trascorrere una serata in vero e proprio stile veneziano è Campo Santa Margherita, dove tra locali, enoteche e bar potrete scegliere cosa fare.

In alternativa, dopo aver mangiato un boccone, per concludere in tranquillità il primo giorno, potete assistere a uno spettacolo presso il famoso teatro La Fenice, approfittando dell’occasione per visitarlo.

Sul sito ufficiale del teatro trovate tutta la programmazione dettagliata, e la possibilità di acquistare i biglietti.

SECONDO GIORNO

Nel secondo giorno del vostro Weekend a Venezia, la prima cosa da fare è la colazione. Un sostanzioso pasto che vi darà la giusta energia per affrontare la giornata. Tra calli e callette non mancano bar e pasticcerie dove bere un cappuccino e mangiare un cornetto, ma se cercate un posto caratteristico dirigetevi verso il Caffè Florian in Piazza San Marco, uno dei più celebri della città.

Conclusa la colazione, potete proseguire la vostra mattinata con un giro in gondola, simbolo indiscusso della Serenissima, è d’obbligo nel vostro weekend a Venezia.
Nella città, in quasi tutti i ponti, scorgerete gondole e gondolieri pronti a farvi salire, per un giro panoramico tra i canali della città.

Chi preferisce un’esperienza più curata nel dettaglio, può acquistare questo tour, che comprende oltre al giro, un commento dal vivo, fatto da un locale. Un’esperienza per approfondire con un veneziano la storia della sua città, scoprendone anche i segreti più profondi.

venice-gddde86c64_1280

Giro in gondola con commento


Lasciati guidare da un locale alla scoperta di Venezia, da una prospettiva unica. Percorri i principali canali della Serenissima e ammira nel tragitto gli storici palazzi, le chiese, e i monumenti. Durante il viaggio il gondoliere ti racconterà storie e aneddoti poco conosciuti di Venezia, che ti permetteranno di conoscere il lato più intimo e privato della Serenissima. Il giro in gondola è obbligatorio in un weekend che possa dirsi completo a Venezia. Cogli l’occasione, sfrutta il viaggio per conoscere la città

Pranzo

Il secondo giorno del vostro Weekend a Venezia, soprattutto se cade di domenica, dirigetevi verso una trattoria o una tipica osteria locale, dove potrete mangiare, a prezzo ridotto, alcuni dei piatti principali della tradizione. La domenica infatti, non è raro trovare menù alternativi, pensati per far conoscere ai turisti la cucina veneziana.

Pomeriggio

Che si tratti di un boccone al volo, o di un vero e proprio pranzo in stile veneziano, è d’obbligo nel pomeriggio visitare almeno un museo. I musei d’arte nella città non mancano, scegliete in base alle vostre esigenze e ai vostri gusti quale visitare. Un solo consiglio: i biglietti acquistateli online, e con anticipo, eviterete inutili perdite di tempo.
Alcuni dei principali musei sono:

  • La Collezione Peggy Guggenheim. Il museo si trova all’interno di Palazzo Venier, sulle sponde del Canal Grande. Tra i musei più importanti per l’arte europea e americana del XX secolo, fu voluto dall’ereditiera americana Peggy Guggenheim. Una collezione con opere di grandi artisti come Picasso, che ospita abitualmente mostre temporanee.
    Acquistate il biglietto salta fila, per non dover perdere tempo all’ingresso. E’ uno dei musei più importanti d’Italia e l’affluenza di turisti è notevole.

  • Gallerie dell’Accademia. Nel sestiere Dorsoduro, il quartiere universitario di Venezia, è ubicato questo museo, dove potrete scoprire la storia della pittura veneziana tra Trecento e Seicento. La visita di questo museo vi offre la possibilità di scoprire uno dei quartieri più vivaci e movimentati della Serenissima, dove si trovano anche, diverse sedi dell’Università Ca’ Foscari.

Alternativa per poter unire più visite è acquistare un Pass per i musei. Il biglietto vi offre l’opportunità di accedere ad alcuni dei più importanti siti della città come: il Museo Correr, quello Archeologico, la Biblioteca Marciana, una delle più importanti d’Italia, e compreso nel prezzo di visitare Palazzo Ducale, e alcune importanti chiese.
Sarete voi a scegliere il Pass che preferite, a seconda dei vostri gusti.

muve-friend-immagine-entrambe-red-e-blu-300x200

Pass per i musei

Scopri Palazzo Ducale, uno degli edifici più importanti della città, e approfittata del tuo biglietto per accedere ai musei civici di Venezia: dallo storico Museo Correr, alla Biblioteca Marciana, grazie a questo pass potrai conoscere diverse zone di Venezia. Incluso nel biglietto infatti trovi anche l’accesso ad alcune chiese, e la visita al Ghetto Ebraico. Non farti scappare questa occasione, approfittane per organizzare un weekend all’insegna della cultura, e della scoperta.

Consigli utili per un weekend a Venezia

Per vivere al meglio un weekend nella Serenissima è bene tenere presente alcune cose:

  • Organizzate con anticipo “itinerari intelligenti”. Nella città le cose da fare e vedere sono centinaia, una cattiva organizzazione potrebbe rovinarvi la vacanza. Infatti, senza un buon programma, si rischia di camminare a vuoto e di perdere tempo prezioso.
  • Prenotate con anticipo l’alloggio, i prezzi in occasione di eventi, come la Festa del Redentore, o il carnevale, subiscono un notevole incremento.

Per maggiori consigli, e informazioni più dettagliate e precise, leggete il nostro articolo sugli alberghi a Venezia.

  • Assicuratevi per tempo i biglietti anche per le attrazioni, prediligendo quelli salta fila, avendo a disposizione solo un weekend a Venezia è bene non perdere tempo in code inutili.
  • Alternate a camminate, più rilassanti spostamenti in vaporetto, o taxi acqueo. Sono opportunità per ammirare la città da un’altra prospettiva e per rilassare le vostre gambe. Sul sito dell’ACTV trovate le informazioni su orari, tariffe e tratte. Per una maggiore sicurezza, al vostro arrivo informatevi in hotel, o negli info point di fronte alla Stazione Ferroviaria.
  • Altro fattore da considerare per la buona riuscita del vostro soggiorno è il meteo a Venezia. Controllate prima di partire, in caso di pioggia o acqua alta, portate con voi stivali di gomma e k-way, alcune zone tendono a diventare impraticabili. Sul sito del Comune di Venezia potete trovare ogni informazione sulle maree.
  • Infine, ricordate di mettere in valigia abbigliamento e scarpe pratici. Nel vostro weekend a Venezia trascorrerete la maggior parte del vostro tempo camminando, è bene essere comodi.

Dopo avervi dato questi consigli necessari per vivere al meglio il vostro weekend a Venezia, guardate questo video, avrete un primo assaggio della città.

One comment

  • ho bevuto un caffe con mio marito in piazza san marco al Florian proprio sabato scorso. Atmosfera unica, con la basilica di fronte a noi e la musica dell’orchestra nelle orecchie…una vera e propria esperienza di vita a venezia

Leave a Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.




Top